Creare un Blog Gratis dieci Soluzioni valide per farlo oggi stesso.

Ti è venuta voglia di scrivere un Blog? Oppure sei pronto a stropicciare la tastiera e cliccare pubblica?

Perfetto! Ma quali sono le migliori soluzioni per creare un blog gratuitamente?

Come saprai (o forse no) ci sono moltissimi programmi che ti permettono di creare un blog gratis. Non tutti hanno le stesse caratteristiche. Quale sarà il migliore lo decideremo direttamente in base alle tue necessità.

Non preoccuparti, ti darò una buona soluzione per ogni risposta. Ma prima di tutto vediamo come fare un Blog gratuito.

Piattaforme per fare blog gratis: Come funzionano?

In genera la procedura è come la seguente:

  1. Ti registri ad una piattaforma (basta la mail).
  2. Crei un nome utente
  3. Scegli un tema per il blog
  4. Crei un nuovo post
  5. Regoli i formati (link, grassetti, ecc…) e le foto o i video che vuoi
  6. Clicchi il tasto pubblica

Fine. Al meno questo è come funziona nella maggior parte di piattaforme di blogging gratuite.

Wix: Questo è il rè degli editor Web

Wix è un programma per creare pagine web tra i più utilizzati e tra quelli che consigliamo maggiormente. È chiaro che con il suo piano gratuito diventa irresistibile, ed è piuttosto valido per gestire un blog gratuitamente.

Fondamentalmente le restrizioni dal piano gratuito a quello a pagamento sono poche. Con 0€al mese puoi ottener ele seguenti feature:

Ci sono ovviamente anche dei contro:

Se passi a pagamento invece:

Se vuoi eliminare le pubblicità hai bisogno di un piano da almeno 8,50€ al mese. Include un anno di dominio gratis e lo spazio hosting aumenta a 3GB.

> Prova Wix Gratuitamente

> Se vuoi approfondire sulla creazione del Blog e la sua monetizzazione leggi anche: Come creare un buon blog e come monetizzarlo

Webnode per gestire il tuo blog in multilingua.

Webnode  è un altro editor con il quale puoi costruire comodamente il tuo blog gratuito. Non ha niente che distacca particolarmente, ma una cosa si! Puoi averlo in varie lingue, sia le pagine come i post (anche se non con il piano gratuito).

A parte questo, l’editor con il sistema “prendi, trascina e molla (drag and drop)” funziona bene e i temi sono moderni e si adattano perfettamente alla visione da dispositivi mobili. Inoltre ti permette di aggiungere un piccolo e-commerce, potrebbe esser utile per piccoli progetti, anche se magari per quest’ultimo meglio optare per altre piattaforme.

Vantaggi del Blog gratis con Webnode

Contro del blog creato con Webnode (piano gratuito)

Se passi ad un piano a pagamento invece:

Ci sono due piani a pagamento (limited e mini) che ti permettono di connettere il tuo dominio, peró se vuoi eliminare gli annunci avrai bisogno del piano standard, che costa 9,95€ al mese.

Prova Webnode Gratis.

Weebly tra i più flessibili e completi.

Weebly non è precisamente un nome super conosciuto nel mondo dei blog, la verità è che è un peccato, meriterebbe di più. La sua soluzione per blog è ottima, con una grande flessibilata e molte possibilità di personalizzazione.

Tieni presente che il supporto però è disponibile solo in inglese. Le url del tuo blog avranno un nome composto più o meno così: nomedelblog.weebly.com e i temi sono pituttosto belli. Puoi accedere al negozio delle APP di weebly anche con il piano gratuito. Inotre i vantaggi sono i seguenti:

Vantaggi di usare Weebly

Contro dei blog gratuiti con Weebly

A pagamento invece:

L’abbonamento meno costoso è di 7€ al mese. Potrai avere anche un dominio gratuito per un anno e il certificato SSL.

Prova Weebly Gratuitamente

 

WordPress.com: La piattaforma di riferimento per gestire blog

Intanto dobbiamo sapere che wordpress.com è diverso da wordpress.org. Principalmente la differenza è questa:

In questa sezione ci riferiamo unicamente alla versione .com, che essenzialmente è una piattaforma dove puoi scegliere un piano gratuito o a pagamento e iniziare ad utilizzare WordPress immediatamente.

Vantaggi del blog gratuito di WordPress

Contro del Blog gratuito di WordPress

E i temi gratuiti per il Blog WordPress?

Ci sono 80 temi circa gratuiti. È un numero importante, e tutti sono rapidi, belli e responsive. Però tieni presente che non avrai tutte le opzioni di personalizzazione (CSS e HTML) a meno che non passi ad un piano a pagamento. Inoltre il piano gratuito non avrai accesso ai temi premium.

Se passi ad un piano premium.

Il piano da Blogger è ottimo, costa solo 3 € al mese. Non hai pubblicità, lo spazio è  di 6GB e hai le caselle mail e supporto per la chat. Incluso hai un dominio gratuito per un anno. Se vorrai invece usare un dominio personalizzato e avere più temi disponibili dovrai sottoscrivere un abbonamento superiore come il Personal da 5€ al mese o il Premium da 8€ al mese.

>Provalo Ora gratuitamente

WordPress.org: Molto potente (solo software)

Passiamo adesso a scrivere del software WordPress.org.  Scusa la ripetizione: Si tratta solo del software, dovrai installarlo sul tuo hosting con il tuo dominio. WordPress.org è codice opensource (quindi gratuito) ed è anche il sistema di gestione di contenuti migliore in assoluto. A differenza della versione .com avrai accesso a tutte le funzionalità. E con il software, i plugins e i temi gratuiti potrai fare moltissime cose. Vediamo cos’altro avrai utilizzando il sistema WordPress.org nel tuo sito:

Vantaggi del software WordPress.org

Contro di usare il gestore di contenuti WordPress.org

Scaricalo gratis qui

Jimdo: Piccoli annunci e buone caratteristiche

Il principale vantaggio di Jimdo è la facilità d’uso. Lo stesso si può dire del suo blog, anche se non ha tante funzionalità rispetto ai suoi competitor come Wix e Weebly.

Il vantaggio principale del suo utilizzo è l’editor. Super intuitivo, facile da usare e perfetto all’uso di un principiante che voglia creare un bel blog.

Vantaggi del blog gratuito di Jimdo

Inconveniente del piano gratuito di Jimdo.

Piano Jimdo a pagamento

La tariffa più economica è Jimdo Pro, costa 9€ al mese. Non ha annunci e ti permette di connettere il tuo dominio. Inoltre include già un dominio gratuito per un anno.

>Prova jimdo gratuitamente

 

Blogger: Lo strumento di Google per fare Blogging

Aggiungiamo Blogger nella lista perchè continua ad essere un servizio molto conosciuto. Ma sinceramente diventa sempre più difficile consigliarlo come una soluzione ottimale. Inoltre c’è sempre il timore che un giorno diventi uno dei programmi abbandonati da Google, come è successo per Google + (che personalmente adoravamo).

Il motivo principale della nostra difficoltà è perchè comunque è uno strumento che ha ormai 15 anni e si nota. I temi ritardano abbastanza il caricamento della pagina (adesso la velocità è un fattore di ranking come ha dichiarato google stesso). La piattaforma non ha aggiornamenti particolari dal 2018 e solo è stato creato 1 post dal loro blog ufficiale.

Ma apparter tutto può ancora conservare qualche vantaggio.

Vantaggi dell’utilizzo di Blogger

Contro del suo utilizzo

>Vai a blogger

 

Tumblr: Un social Blog

Nel 2013 Tumblr è stato acquistato da yahoo per la cifra di 1100 milioni di dollari. Può essere che ne hai sentito parlare anche dagli utenti che esprimono chiaramente le loro idee sull’argomento. La comunità di tumblr sembra essere molto unita, compatta e disposta anche a fare polemica.

In ogni caso, la banca dati di Tumblr sembra essere il suo punto di forza. Questa piattaforma ha 550 milioni di visite mensili e tiene sulle sue spalle ben 459 milioni di blogs. Funziona come un social a tutti gli effetti, puoi condividere il materiale di altri utenti, sottoscriverti a ricevere le notifiche, commentare ecc…

Ma come sono i suoi Blog?  In genere sono corti e ben centrati in una nicchia specifica. Tumblr è la piattaforma più influente di micro blogs. Dove tutti gli utenti preferiscono scrivere contenuti brevi e facilmente condivisibili da pubblico. Inoltre è molto verso i contenuti visuali. È perfetta infatti pe rillustratori, grafici, fotografi ecc… (anche se instagram domina su queste ultime categorie).

Vantaggi del blog con Tumblr

I contro dell’avere un blog in Tumbler

Se passi ad un piano a pagamento invece

Puoi collegare Tumblr al tuo dominio personalizzato e puoi anche acquistare dei temi che costano tra i 9 e i 49$ di media.

>Prova Tumbler Gratuitamente

Conclusioni sui migliori Blog Gratuiti

La scelta dipende da te in base alle tue necessità. I sistemi qui sopra elencati ti aiuteranno a fare più chiarezza, ma ti consigliamo di provarli perchè puo essere soggettivo il parere. Nonostante abbiamo valutato gli aspetti più importanti. Quello che noi sicuramente consigliamo per i blog più di tutti è WordPress.org che rimane il miglior gestore di contenuti e permette con spese davvero basse di mantenere al meglio qualsiasi tipo di lavoro sul web. Le spese fondamentalmente sono solo di Hosting e se vuoi possiamo consigliarti l’hosting più economico sulla piazza (solo 12€ il primo anno e poi 38€ nei successivi rinnovi) ti permetterà di avere tutte le funzionalità necessarie con soli 12€ lo trovi qui.

 

Potrebbe Interessarti:

Come creare un buon blog e come monetizzarlo